venerdì 15 gennaio 2016

I politicanti del Canton Ticino, landa estrema dell'isola che non c'è (Svizzera)



Da tempo i "nostri" la fanno da  maestri nelle contrade di questo disgraziato cantone. Qualcuno dirà purtroppo, altri per fortuna. Io propendo per gli altri  perché solo l'indecenza politica di chi ci amministra può far vacillare le "certezze" di un popolo arreso e pecora che mugugna mentre si allinea, non di certo la critica pasciuta,signorile e costruttiva (eufemismo) tentata finora dall'ala progressista dell'arco costituzionale.

Tempi lunghi, lo so, intanto essi continueranno a gozzovigliare... con qualche boccone di traverso.

Moltiplichiamo i bocconi "avvelenati" !