giovedì 24 dicembre 2015

Natale?



Da piccolo a Natale aspettavo un regalo. Un pacco dorato, sotto l'albero luminoso. Quando aprii il pacco, non era quello atteso. Lo tirai contro il muro piangente, iroso. 

Quanti regali ho rotto, ho respinto nella mia vita dopo quel giorno? 
Ora di questi ho rimpianto. 
Accettare i doni è difficile perché sempre ne aspettiamo uno soltanto. 

Impara ad amare ciò che desideri, ma anche ciò che gli assomiglia. Sii esigente e sii paziente. E' Natale ogni mattino che vivi. 
Scarta con cura il pacco dei giorni. Ringrazia, ricambia, sorridi.

Troppo buono Stefano! Oggi non danno più neanche ciò che gli somiglia vagamente (dal salario, alla riconoscenza, fino all'educazione).
Sorridere? Certo, quando la banda di cialtroni che ci governa avrà fatto le valige!