giovedì 10 agosto 2017

ONU sul Venezuela

Nazioni Unite, Nuova York, agosto 2017.

L’ambasciatore d’Egitto e presidente del Consiglio di Sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) per questo mese, Amr Abdellatif Aboulatta, ha affermato che la situazione in Venezuela non rappresenta una minaccia per la pace e la sicurezza internazionale.
«I fatti che accadono in Venezuela, ha detto, sono problemi interni, posizione che elimina l’analisi del tema nel Consiglio di Sicurezza della ONU. 
Telesur ha informato che il rappresentante della ONU  ha rilasciato queste dichiarazioni ai media di comunicazione, mentre si presentava il programma di lavoro del Consiglio per il mese d’agosto. 
Le riflessioni del diplomatico si vincolano allo scenario che il Venezuela affronta attualmente, dato che nel paese, da aprile l’opposizione fomenta proteste violente e chiama un intento straniero per far cadere il Governo del presidente costituzionale Nicolás Maduro.
Gli Stati Uniti alla metà di maggio avevano portato il tema Venezuela alla consultazione del Consiglio di Sicurezza della ONU, ma senza dubbio non riuscirono ad ottenere un appoggio internazionale contro il paese sudamericano.


Notizie che non leggerete mai nei giornali del primo mondo "finanziarizzato" che alcuni figuri istituzionali, con ironico compiacimento, chiamano anche "democratico".